Bazzichelli Tatiana, “Networking. La rete come arte”

Edito da Costa&Nolan, Milano, 2006, 334 p.

Fare network significa creare reti, costruire relazioni, condividere idee e tecnologie, saperi e sogni per realizzare arte attraverso la rete, che √® allo stesso tempo il mezzo e il messaggio. Questo libro vuole essere un’analisi sull’uso creativo delle tecnologie, dal video al computer, e sulla formazione di una comunit√† hacker italiana, in cui l’artista diviene networker. L’autrice, fondatrice del progetto AHA: Activism-Hacking-Artivism, si avventura nel tentativo di ricostruzione del networking artistico in Italia nel corso di venti anni di sperimentazione, seguendo un percorso che coinvolge, tra gli altri, i Giovanotti Mondani Meccanici,Tommaso Tozzi, Giacomo Verde, Federico Bucalossi, Jaromil, gli [epidemiC] e gli 0100101110101 101.ORG.

Link Download: https://mega.nz/file/yVZzVDjL#rRp5-OKvHy5sb34ipyys6bUk4CROasmWYDlzEc-rfik

Questa voce è stata pubblicata in Libri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.