M. Dashar, “The revolutionary movement in Spain”

Edito da Libertarian Publishing Society, New York, 1934, 24 p.

Estratto dall’Introduzione
Due grandi rivolte antifasciste scoppiarono in Spagna in un periodo di tempo relativamente breve. L’insurrezione anarco-sindacalista del dicembre 1933 e il movimento di protesta contro il governo Lerroux dell’ottobre 1934 hanno dato vita a uno sciopero di massa diffuso in tutta la Spagna, portando a numerosi scontri tra i lavoratori e le forze armate, assumendo il carattere di una rivolta separatista in Catalogna e sviluppando una magnifica azione rivoluzionaria nelle Asturie. Ma tutte queste lotte non sono state altro che il culmine dei gravi disordini sociali a cui la Spagna è stata esposta ininterrottamente per più di due anni. Le insurrezioni rivoluzionarie si susseguivano una dietro l’altra. La penisola iberica assomigliava ad un vulcano. Azioni di massa su larga scala testimoniavano un movimento operaio rivoluzionario che non era soddisfatto della Repubblica. Gli osservatori stranieri hanno ripetuto questi fatti senza però toccarne il vero nocciolo e senza avvicinarsi alla comprensione della questione veramente vitale in Spagna. Il movimento rivoluzionario spagnolo differisce radicalmente, in tutti i suoi elementi, dai movimenti socialisti di altri Paesi. Certo, si possono fare parallelismi e paragoni, ma questo non esaurisce il problema. Solo la conoscenza dell’origine delle tendenze rivoluzionarie del movimento operaio spagnolo e lo studio del loro sviluppo, uniti ad un’attenta osservazione degli eventi (dalla caduta della dittatura di Primo de Rivera a oggi), ci permetteranno di comprendere la peculiarità della situazione spagnola, di trarre conclusioni per il futuro e di mettere in relazione il movimento rivoluzionario in Spagna con le tendenze rivoluzionarie del movimento operaio di tutto il mondo.

Link Download: https://mega.nz/file/mQAykBQA#_Pc3gpB2N_OA-njff_Vb__laecQyTnhCidVrinKCTMY

Note dell’Archivio
-Opuscolo in Inglese
-M. Dashar è lo pseudonimo di Helmut Rüdiger, anarcosindacalista tedesco presente durante la Guerra di Spagna del 1936-1939.

Questa voce è stata pubblicata in opuscoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.