Kropotkin Petr, “La Morale Anarchica”

Edito da Stampa Alternativa, Viterbo, 1997, 62 p.

“La morale anarchica” è un breve pamphlet diventato con il passare del tempo e delle stagioni politiche uno dei manifesti del moderno pensiero anarchico e libertario. Kropotkin, adottando il metodo scientifico e facendo leva sull’osservazione e lo studio del mondo animale, propone l’idea di una società libera, solidale ed egualitaria, teorizzando la sovversione contro ogni autorità politica e religiosa nel nome della sopravvivienza dell’individuo e del buon funzionamento della società. Il celebre motto “Fai agli altri ciò che vorresti gli altri facessero a te” è il cardine di una morale che deve basarsi sul rispetto della natura umana e che deve essere lasciata libera da imposizioni e restrizioni ispirate da religione e sistemi di potere tradizionali, nel nome dell’uguaglianza e della reciprocità tra ogni singolo uomo.

Link Download: https://mega.nz/file/ucokzSaB#fvrQAQVB9z9jeM84QBQ5YYuQID1Pnv7GvZ0ZGhQWMzk

Note dell’Archivio
-Traduzione dello scritto “La Morale anarchiste”, Les Temps Nouveaux, 1889
-La prima traduzione e pubblicazione in italiano venne fatta dal Circolo Anarchico Volante a West Hoboken (New Jersey) nel 1900

Questa voce è stata pubblicata in opuscoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.